cadr

...NEWS

HOME

Storia e Obbiettivi

News

Relazioni IslamoCristiane

Ebraismo

Chiese Cristiane Orientali

Religioni Orientali

Consultorio matrimoniale interetnico

Diritto & Religioni

Biblioteca

Staff

Ubicazione

Contatti

La rubrica ARCRE (Action pour la Rencontre des Cultures et Religions en Europe), che ci giunge settimanalmente in lingua francese, è una selezione degli articoli che si pubblicano sul sito www.arcre.org consultabile per una informazione più completa.

Il CADR pensa di fare cosa utile mettendo sul proprio sito la traduzione in italiano di alcuni articoli ritenuti particolarmente interessanti.

Da ARCRE  307 -   9/5/2019

Afghanistan : si può fare la pace con i talebani?

 

 

 

Gli  Americani hanno accettato di dialogare con i  talebani allo scopo di permettere al processo di pace inter-Afghano di nascere, finalmente. Ma chiunque abbia in testa l’immagine più nota e ben poco lodevole dei talebani, si può chiedere se veramente si possa fare la pace con loro, se la loro ideologia radicale e fondamentalista non li porterà a fare un «doppio gioco».

Didier Chaudet, Institut français d’études sur l’Asie centrale

Per rispondere a questa domanda, bisogna dapprima sapere di cosa si parla, quando ci si riferisce, oggi, ai Talebani.
Evoluzione  ideologica dei Talebani
Sappiamo, oggi, che una parte delle nostre certezze circa i talebani sono erronee o non attuali.
Così, quando pensiamo ai talebani degli anni 1990, pensiamo subito a degli sradicati, usciti dalle scuole religiose situate alla frontiera afghano-pakistana, e soprattutto dai campi profughi afgano-pakistani. Ciò non ha senso, soprattutto per i loro leader, e soprattutto per coloro che hanno avuto responsabilità militari  negli anni 1990, si tratta, più sovente, di uomini che hanno già combattuto i sovietici, quindi più anziani di quelli che sono nati o cresciuti nei campi profughi.
In effetti, come lo dimostrano  Anand Gopal et Alex Strick van Linschoten, nella loro analisi profonda dell’ideologia dei talebani,  la loro leadership, e l’ideologia che hanno promosso, provengono innanzitutto dall’ambiente rurale, paesano, pashtun in ambiente afgano. Non si tratta dunque di una ideologia estranea all’Afghanistan, ma al contrario, di un pensiero ancorato in una popolazione ben definita.

E se la loro ideologia fu innanzitutto fondamentalista negli anni 1990[continua]

Tutti gli articoli tradotti sono qui archiviati in formato pdf

ARCHIVIO

Catena a Oslo

Riformare l'istruzione

Abd al malik

Le pedine di riyad et di téhéran

Un anno dopo gli attentati, i vescovi di Francia chiedono di interrogarsi e agire

Lettera di un musulmano ai cittadini preoccupati

Senza cappellani musulmani la radicalizzazione nelle carceri si svilupperà

La modernità  rivendicata dai musulmani di Turchia

L’ Islam in  Francia

La scuola dello stato islamico

Papà Francesco e la laicità

Riflessione spirituale di una musulmana, valida per tutti.

«Una cultura del dialogo» per combattere la radicalizzazione tra i giovani.

La mano tesa dei Musulmani di londra ai senza tetto la vigilia di natale

appello a un   «jihad  d’amore»

perchè lo scontro di civiltà non è avvenuto e avverrà

morte di Mohamed Talbi, pensatore di un  islam moderno e aperto al mondo

Politica europea e genocidio dei Rohingyas (Myanmar aka Burma)

P. Dall’Oglio: la testimonianza d’Eglantine Gabaix-Hialé

Il parlamento egiziano prende provvedimenti seri per combattere l’ateismo

Il Matrimonio tra Musulmani e le” Genti del Libro”

DIRITTI  DELL’UOMO E RELIGIONI : varieta’ di interpretazioni

Città svedese che ha approvato il richiamo alla preghiera

Definizione della libertà nell’islam contemporaneo

In Bretagna, successo del pellegrinaggio islamo-cristiano del Vieux-Marché

Sharia :Una risoluzione importante al Consiglio d’Europa (ECLJ)

Prete, Imam e Rabbino. “Le condizioni del vivere insieme”

Afghanistan : si può fare la pace con i talebani?