cadr

...NEWS

HOME

Storia e Obbiettivi

News

Relazioni IslamoCristiane

Ebraismo

Chiese Cristiane Orientali

Religioni Orientali

Consultorio matrimoniale interetnico

Diritto & Religioni

Biblioteca

Staff

Ubicazione

Contatti

La rubrica ARCRE (Action pour la Rencontre des Cultures et Religions en Europe), che ci giunge settimanalmente in lingua francese, è una selezione degli articoli che si pubblicano sul sito www.arcre.org consultabile per una informazione più completa.

Il CADR pensa di fare cosa utile mettendo sul proprio sito la traduzione in italiano di alcuni articoli ritenuti particolarmente interessanti.

 

Tunisia:

morte di Mohamed Talbi, pensatore di un  islam moderno e aperto al mondo

 

Da “ARCRE 212  ”; Pubblicato  01/05/2017


 

Ha marcato il suo tempo. Storico, intellettuale e islamologo tunisino dalle convinzioni solidamente ancorate nella realtà, Mohamed Talbi, 95 anni, è deceduto il 1° maggio a Tunisi.
« Solo il Corano obbliga», asseriva questo difensore accanito di un islam  aperto e compatibile con la modernità.
Fervente  musulmano, ha consacrato una parte dei suoi lavori al dialogo interreligioso e interculturale e ha pubblicato una trentina d’opere  su un approccio dell’islam centrato sul santo libro. Le sue posizioni  hanno valso numerose minacce di morte all’autore di” Libero Pensatore nell’islam” o di “L’Islam non è il velo, è culto, e di “La mia religione è la libertà: l’islam e le sfide della modernità, opere maggiori di un uomo guidato dalla fede e dal coraggio.
Era stato particolarmente preso di mira dagli islamisti tunisini dopo la caduta del regime di Ben Ali nel 2011. Rimproveravano a questo ricercatore, che assicurava che “la sharia è opera umana e desueta” che apriva la strada a uno Stato teocratico, di sostenere che l’islam era nato laico.Gliene volevano particolarmente di aver qualificato Ennahbda “cancro con metastasi  ovunque” e di aver attribuito a Rached Ghannouchi, presidente del partito islamista tunisino, l’intenzione di affogare nelle sfere del potere.


Revisione del pensiero musulmano
Conosciuto per il suo parlar franco e la sua audacia, l’universitario, fondatore dell’Associazione Internazionale dei musulmani coranici, invitava a una revisione del pensiero musulmano, segnato da secoli di immobilismo e reso,  secondo lui, incompatibile con la modernità. Per Talbi , sta in ciò una delle fonti che favoriscono l’estremismo e il terrorismo.

Denunciava la sharia  come un’opera umana immobile dal IX secolo, che prendeva origine da un’epoca  superata da tempo [conitua]

Tutti gli articoli tradotti sono qui archiviati in formato pdf